corriere adriatico: Gazebo: assolti quattro bagnini

Senigallia 30/11/-0001 -
Per il giudice non c'è il reato di abuso edilizio, la questione è solo amministrativa.


I bagnini iniziano a cantare vittoria: assolti i primi 4 concessionari denunciati perché sorpresi lo scorso anno con il gazebo ancora montato, pratica vietata dal piano degli arenili in vigore. Da dicembre, e in maniera quasi cadenzata, nelle aule giudiziarie di Senigallia compaiono come imputati, per reati urbanistici, molti bagnini.
Questi operatori sono stati rinviati a giudizio perché nei loro stabilimenti non avrebbero rispettato quanto indicato dal piano degli arenili vigente e, questione che li accomuna, hanno lasciato montati fuori stagione i gazebo. Nell'udienza di ieri sono comparsi quattro operatori balneari, rinviati appunto a giudizio, per questo reato urbanistico. I bagnini erano difesi dagli avvocati Federica Guarella e Vilma Profili. Il giudice, che nei messi passati aveva rinviato le udienze perché sarebbe in corso un ricorso al Tar e soprattutto in comune è in itinere la quarta variante al piano degli arenili.
Lo strumento urbanistico è stato approvato lo scorso anno ed ora si trova nella fase di discussione della osservazioni. Documentazione che ancora non è giunta in commissione urbanistica che, dopo il vaglio tecnico, dovrà esprimere il parere politico. E tra le osservazioni c'è anche quella con cui viene chiesto di poter lasciare "in piedi" i gazebo anche in inverno. Fino ad ora non si sapeva quale fosse l'orientamento del tribunale senigalliese e ieri, almeno per questi 4 casi, la prima svolta.
La sentenza non è stata depositata ma da quanto si è appreso il giudice, considerando che le strutture dei gazebo non sono fisse, non ha ravvisato un abuso edilizio, e quindi un reato penale, ma una questione amministrativa. Soddisfatto di come sono andate le cose Enzo Monachesi del gruppo imprenditori balneari senigallesi che ha anche voluto ricordare l'iniziativa della Cna con il ricorso al Tar.
di ma.p.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 11 febbraio 2004 - 2322 letture

In questo articolo si parla di





logoEV