Le proposte di Bello per via Giordano Bruno

Senigallia 30/11/-0001 -
Bello: "La Giunta ed il Sindaco hanno il dovere, la responsabilità ed il compito di intervenire immediatamente e di migliorare la circolazione e la sicurezza di quella zona finché si è ancora in tempo!"


1) La rotatoria di fronte al distributore va ristretta subito per lasciare spazio al piano viabile e per permettere una circolazione più funzionale e più sicura altrimenti assisteremo a numerosi altri incidenti stradali e danneggiamenti del patrimonio pubblico come accaduto in queste ultime settimane, eliminando - ad esempio - quel marciapiedi attorno alla rotatoria incriminata che non ha alcuna utilità.
2) Eliminare la promiscuità dei marciapiedi ciclopedonali (una pura invenzione della Giunta Angeloni) in quanto sia per i pedoni che per i ciclisti che non possono transitare insieme su degli spazi così realizzati perché poco sicuri per la loro incolumità;
3) Disegnare una segnaletica stradale, orizzontale e verticale, migliore di quella esistente per permettere una circolazione stradale più sicura e più regolare di quella attuale ed intervenire immediatamente per disegnare attraversamenti pedonali, anche per i soggetti disabili, sicuri e fruibili.
4) Rendere più sicure ed agevoli le due fermate predisposte per gli autobus di linea ubicate su viale Giordano Bruno.
di Massimo Bello
Consigliere comunale e provinciale di AN





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 06 febbraio 2004 - 2154 letture

In questo articolo si parla di





logoEV