C'è un futuro per la Multi Yacht?

Senigallia 30/11/-0001 -
La società è in mano ad un liquidatore. I dipendenti cercano garanzie.
Incontro tra comune e sindacati.


Il Sindaco di Senigallia, Luana Angeloni, e l’Assessore alle Attività Economiche, Luigi Rebecchini, hanno incontrato ieri mattina i responsabili della CGIL (Giacchetti), della FIM-CISL (Saltarelli), della CISL di zona (Andreolini) e della UIL (Perticaroli), assieme ai rappresentanti dell’Azienda Multi Yacht, recentemente posta in liquidazione a seguito delle decisioni assunte nel corso dell’Assemblea straordinaria tenutasi lo scorso 30 gennaio, che ha deliberato appunto lo scioglimento anticipato della società.
Al confronto odierno, promosso dal Comune su richiesta delle organizzazioni sindacali, ha partecipato anche il dr. Fabio Fattorini, nominato liquidatore della società, il quale sta svolgendo un’attenta ricognizione per verificare la situazione economica, finanziaria e patrimoniale della società. Al termine di questo esame, che richiederà alcuni giorni, il dr. Fattorini fornirà risposte concrete in occasione di un prossimo incontro con le organizzazioni sindacali già fissato per mercoledì prossimo, 11 febbraio.
Nel frattempo il Comune ha però voluto riunire le parti per un incontro che aveva la finalità di assumere precisi impegni reciproci per affrontare la situazione di crisi venutasi a creare. Dopo un attento esame della vicenda, i rappresentanti delle organizzazioni sindacali hanno preso atto della situazione, richiedendo però al liquidatore le massime garanzie a tutela dei lavoratori dell’azienda, con riferimento alle spettanze già maturate. Per quanto riguarda invece il loro futuro, essendo già avviata la procedura di mobilità, è stato chiesto un ulteriore incontro a garanzia della pronta ricollocazione di tutti i lavoratori interessati dallo scioglimento della Multi Yacht.
Un riconoscimento importante è infine giunto per l’Amministrazione da tutte le parti in causa, le quali hanno dato atto al Comune di Senigallia di avere fatto sempre tutto quanto possibile, fin dalla nascita della società, per risolvere il problema relativo alla situazione logistica. Al momento, tra l’altro, si stanno già valutando alcune possibili soluzioni alternative per evitare alla città di perdere le grandi opportunità garantite finora dalla Multi Yacht, che avrebbe concrete possibilità di risorgere in futuro con forma mutata ed entro nuovi scenari.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 06 febbraio 2004 - 1935 letture

In questo articolo si parla di





logoEV