il resto del carlino: Superfici Peep: via libera al riscatto

Senigallia 30/11/-0001 -
Il Comune offre a 1748 senigalliesi che abitano in abitazioni realizzate in aree Peep la possibilità di acquistare l'immobile, a prezzi scontati, senza dover aspettare 99 anni.


I proprietari di abitazioni realizzate su aree Peep avranno la possibilità di acquisire in via definitiva la proprietà dell'immobile. Il Comune ha varato infatti il provvedimento che consente appunto il passaggio dal diritto di superficie alla piena proprietà. Un provvedimento che interessa 1.748 proprietari i quali, in base alla convenzione stipulata con il Comune al momento dell'acquisto, avevano riconosciuta la possibilità di usufruire del terreno per 99 anni.
«In questo modo - spiega l'assessore alle finanze Cristian Ramazzotti - il proprietario invece può eliminare per sempre i vincoli che gravano sull'immobile, acquisire la piena disponibilità del bene ed al tempo stesso incrementarne il valore. La spesa prevista per ottenere la piena proprietà oscilla tra i 3.200 ed i 9mila euro, a seconda naturalmente del valore dell'area, del periodo di costruzione della casa e di quanto pagato a suo tempo. Per agevolare l'acquisizione è previsto uno sconto del 25 per cento sull'importo se l'operazione è effettuata entro agosto 2004».
«Abbiamo inoltre previsto il pagamento dilazionato in due rate con versamento del 40 per cento alla sottoscrizione ed il restante 60 per cento dopo 8 mesi. Peraltro abbiamo anche stipulato una convenzione con istituti di credito per accedere a prestiti agevolati. Per informare sulle modalità dell'intervento, terremo anche degli incontri mirati». «Abbiamo creduto in questa operazione e l'abbiamo preparata al meglio dopo un anno di incontri» sottolinea il presidente regionale dell'Associazione proprietari utenti, Stefano Falcionelli. «Siamo a disposizione di chi fosse interessato e garantiamo una serie di servizi, comprese convenzioni con istituti di credito. Apprezziamo anche il fatto che le spese di cessione saranno a carico del Comune, in quanto gli atti saranno stipulati direttamente dal segretario comunale». Quanti aderiranno?
«Secondo le stime potremmo prevedere un introito di un milione e mezzo di euro, tenendo conto che se tutti i proprietari aderissero saremmo a 9 milioni di euro» precisa il sindaco Luana Angeloni «Ma vorrei sottolineare il grande valore sociale dell'iniziativa. Non si tratta di un obbligo, ma di una opportunità offerta ed oltretutto in base alle proprie convenienze».
di Sandro Galli





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 04 febbraio 2004 - 3956 letture

In questo articolo si parla di





logoEV