Bilancio 2004: aumenta l'ICI ma i servizi ai cittadini sono salvi.

Senigallia 30/11/-0001 -
Approda domani in Consiglio Comunale il bilancio di previsione per il 2004.
Nessun taglio nei servizi ai cittadini ma un piccolo aumento per l'ICI.
È lo stesso assessore al Bilancio Cristian Ramazzotti che ci illustra le novità più importanti.


Domani, dopo un lungo percorso che ha visto partecipare attivamente la città nelle sue diverse articolazioni istituzionali, di categorie e associative, verrà presentato in Consiglio Comunale il bilancio di previsione per il 2004.
Si tratta del fondamentale documento che contiene e individua le linee di programmazione, intervento e gestione delle opere pubbliche e dei servizi comunali, la cui successiva gestione sarà affidata alla Giunta Comunale.
La predisposizione del bilancio 2004 ha rappresentato una fase impegnativa della vita politica dell’Ente, ma dal confronto e dal dibattito sono emersi risultati positivi. Le principali difficoltà affrontate nella stesura del bilancio sono da ricondurre a due questioni fondamentali: innanzitutto il continuo taglio dei trasferimenti dallo Stato agli enti locali, che per il Comune di Senigallia è quantificabile in 1.024.000 € di minori entrate; inoltre la mancata riforma federalista dello Stato, che lascia invariate le leve fiscali a cui i comuni possono ricorrere.
Di fronte a questo quadro le scelte politiche rappresentate nei numeri di bilancio sono ben evidenti: esse sono volte a tutelare la famiglia, il sociale e lo sviluppo economico. “Chiediamo” ai cittadini perché vogliamo assicurare loro i servizi attraverso una politica fiscale equa e solidale.
L’imposta comunale sugli immobili (ICI), relativa alla proprietà della prima casa, è rimasta invariata. Cresce dal 7 al 9 per mille quella per la seconda casa. La tassa rifiuti aumenta del 2,5% per gli usi familiari: ciò significa che per un’abitazione di 100 mq. è previsto un aumento di 4 € annui. Per le imprese, la Tarsu cresce mediamente del 7,5%. Sia per l’Ici che per la Tarsu sono state introdotte, dopo vari incontri con i sindacati, nuove detrazioni per quei nuclei familiari che hanno al loro interno portatori di handicap.
La politica fiscale scelta intende assicurare in primo luogo un livello dei servizi sociali pari a quello erogato in passato, per impedire un aumento del disagio sociale. In tal senso, per il prossimo anno sono previsti l’apertura del Centro di Aggregazione Giovanile e la terza sezione dell’asilo nido. Inoltre, tale politica consentirà la promozione delle aziende artigiane, commerciali e turistiche, la qualità dell’arredo urbano e uno sviluppo delle iniziative culturali. A questo proposito va ricordata soprattutto la grande mostra “I Della Rovere – Storia di una Dinastia”, che durerà dal 4 aprile al 3 ottobre: si tratta di un evento che porterà a Senigallia straordinarie opere dell’arte rinascimentale e richiamerà l’attenzione dei mass-media nazionali. Ricordo inoltre il raduno nazionale dei Carabinieri che si terrà nel prossimo aprile e vedrà presenti a Senigallia molte migliaia di persone, graditi ospiti della città. Per quanto riguarda la parte degli investimenti, particolare attenzione verrà prestata alla messa a norma degli edifici scolastici.
Questo equilibrio raggiunto tra politica fiscale e politica di interventi è solido, ma non può essere tuttavia considerato un punto acquisito per sempre, in quanto le politiche nazionali mettono in continua crisi l’equilibrio raggiunto. Occorre pertanto – ed è questo l'impegno e l'obiettivo che si intende perseguire – continuare in una attività sinergica con Provincia e Regione, ottimizzare le risorse disponibili sulla base di una nuova cultura di governo basata sull’efficacia e l’efficienza, valorizzare le risorse umane che operano nell’Ente e puntare infine sul rafforzamento dello Sportello Europa e sulla realizzazione del progetto della vendita del diritto di superficie nelle aree PEEP.
Cristian Ramazzotti





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 17 dicembre 2003 - 1880 letture

In questo articolo si parla di