Scapezzano capitale dell'olio

1' di lettura Senigallia 30/11/-0001 -
Domani a Scapezzano partirà la "Festa dell'olio nuovo". Una manifestazione importante dal punto di vista culturale ed enogastronomico, non una semplice festa di quartiere.


Ad organizzarla hanno collaborato proprio tutti!
I circoli ARCI ed ACLI di Scapezzano da cui l'iniziativa è partita, i 560 produttori e i 6 frantoi senigalliesi, le associazioni degli agricoltori ed il Comune.
L'assessore Rebecchini ha spiegato che l'iniziativa si pone in un contesto più ampio di valorizzazione delle tipicità mediterranee, in particolare il pane, il vino e l'olio. La manifestazione si colloca quindi accanto a "Pane Nostrum" e "Sapore di Vino".
Senigallia è la città con il maggior numero di produttori di olive della provincia, ben 560. Ha 6 frantoi, di cui 4 commercializzano direttamente il loro prodotto ed è stata recentemente inserita nel gruppo delle città dell'olio.
Ma non finisce qui. Solo quest'anno verranno piantate 2000 nuove piante d'ulivo con il contributo del Comune, e per gli anni a venire sono previste misure simili. L'obbiettivo, dichiara l'assessore Rebecchini, è quello di fare di Senigallia la capitale dell'Olio. Un obbiettivo ambizioso ma raggiungibile.
di Michele Pinto





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 21 novembre 2003 - 2862 letture

In questo articolo si parla di