poesìe: La scuola <I>1 di 13</I>

1' di lettura Senigallia 30/11/-0001 - Questo spazio è dedicato a tutti i poeti senigalliesi.
Pubblicheremo tutte le vostre poesie, in dialetto o in italiano.
Questa settimana iniziamo a pubblicare La scuola di Renata Sellani, 13 sonetti che tracciano uno splendido quadro della Senigallia che fu, raccontata dalla nonna alla nipotina.
Per pubblicare le vostre poesie: redazione@vivere.senigallia.an.it



S' sa ch' adè c' vann tutti a scola,
p.rché d' men par ch' 'n s' pol fa.
P.rò io t' dirò na robba sola
a te ch sei muderna hai da spi.gà.

P.rché tutti c'vann? E' na parola
a rispond p.r co c' vann a fa.
Quel ch t'arcuntarò par.rà na fola:
è diff.rent propri, 'n pòj sbajà.

Co è mèj? Quest n' l' so siguramente.
P.r me ch so v.chietta è mèj 'l passat
P.r te, sei giuvinetta c'è 'l present

ch'è più impurtant e t' piac d'più.
P.ro te vòj sapè d.l temp andat?
Alora t'dirò quel ch vòi tu.

di Renata Sellani






Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 25 ottobre 2003 - 40347 letture

In questo articolo si parla di EV

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/vKd

Leggi gli altri articoli della rubrica poesie


JackFromWales4u2

09 settembre, 02:00
Thanks.<br><br><a href="http://www.wolist.com/wo/shopping/flowers-17935/"> Shopping - Flowers</a> [www.wolist.com]