fuori dalle mura: Terremoto a Macerata

2' di lettura Senigallia 30/11/-0001 - Marche: Terremoto a Macerata.
Italia: Falsificate le prime carte Sky.
Europa: 1 europeo su 5 ha fumato spinelli.
Africa: Prevista invasione di locuste.

Marche
Macerata: Registrato alle ore 18.46 un evento sismico di Magnitudo Richter 3.5, pari al 4° scala Mercalli, che è stato localizzato nella provincia di Macerata, tra i comuni di San Ginesio, Ripe San Ginesio, Loro Piceno.
Falconara: Sventata rapina in aeroporto.
Montefeltro: Sabrina Ferilli sta girando nelle Marche il suo nuovo film.
Italia
Napoli: Trovate le prime smart card falsificate di Sky-Tv.
ENEA: Bocciata dalla commissione della Camera la candidatura del Nobel Carlo Rubbia.
ISTAT: Inflazione in calo: nessuno compra più niente.
Unione Europea
Droga: Un europeo su 5 l'ha provata.
Ambiente: Da oggi ferme le petroliere non sufficientemente sicure.
Mondo
Phnom Pehn, Cambodia: Touch Sunnich, cantante cambogiana nota anche per l' impegno politico, ha subito un attentato. La Sunnich, 24 anni, è stata gravemente ferita al petto e al volto da alcuni colpi di arma da fuoco.
Sudan: Il governo di Khartoum e i ribelli dell'Esercito di liberazione popolare del Sudan si sono impegnati a raggiungere un accordo di pace che metta fine alla ventennale guerra sudanese, di fronte al segretario di Stato Usa Colin Powell che li ha invitati a Washington per la firma della storica intesa.
Port Hedland, Australia: Una famiglia di iracheni, ha iniziato lo sciopero della fame per chiedere il trasferimento presso un altro istituto.
Africa sub sahariana: La FAO prevede una straordinaria invasione di locuste è attesa per le prossime settimane.
Nwfp, Pakistan: Applicata la sharia: almeno dieci partorienti e 53 neonati sono morti per mancata assistenza medica durante la gravidanza o il parto.
Pakistan-Afghanistan: Il Pakistan ha annunciato ieri di aver cominciato ad innalzare una recinzione lungo confini occidentali con l’Afghanistan per prevenire infiltrazioni di guerriglieri talebani.





Questo è un articolo pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 23 ottobre 2003 - 3412 letture

In questo articolo si parla di


JackFromWales4u2

09 settembre, 02:00
Commento sconsigliato, leggilo comunque

Anonimo

17 novembre, 16:11
Testo del Telegramma al Procuratore Capo della Repubblica di Camerino del 26.9.2005<br />
Al Presidente Regione Marche dr. Spacca<br />
<br />
Premesso che da Carte catastali e dalle attestazioni dello stesso Comune di _Fiordimonte che nella dichiarazione di inagibilita', dopo il sisma del 97, cita il fabbricato 8o/81 come un unicum , quindi non solo la Casa del guardiano, ma anche la villa principale del Castello di Alfi dovevano essere ammessi a priorita'- Premesso che l'architetto Veruli e l'architetto Pelliccioni dichiararono l'unicum 80 81 come in piena aderenza e comunione-Premesso che e' stato disatteso puntellamento interno ed esterno fabb. 80 stabilito da ispezione del 26.11.97, ripiegando su vostra opera provvisoria e carente di sostegno dopo circa 5 anni , attraverso irresponsabili ritardi con pretestuose motivazioni , come ad es. quella dell'ing. Spuri che sostiene negazione liberatoria, inviata invece con racc. 2549 del 2.8.99 ed addirittura replicata e riscontrata con soddisfazione dallo stesso Spuri , la raccomandata a firma Spuri pervenuta il 26.9.o5, prot31071 e' smentita dalle stesse pregresse asserzioni dell'ing.spuri del 2.io.200 prot. 11686 , ove Spuri dichiarava che il puntellamento era stato erroneamente immesso dal sindaco in un canale morto e cio' dopo che la documentazione progettuale era stata presentata , come aaserisce Spuri da Arch. Sinopoli , incaricato da UTC del comune di fiordimonte , in data 8.5.2ooo, quindi e' falso quanto in raccomnadata odierna afferma Spuri, ossia che il tecnico sinopoli sia stato nominato dalla proprieta'. La proprieta' ha sempre denunciato , omissioni, carenze , pericolosita', come da migliaia di lettere, raccomandate, telegrammi e da perizie arch Pelliccioni, criticando inadempienze, omissioni, iniziative del Comune e del Com, smpre ratificate dal Presidente D'ambrosio e dagli Ispettori, fino ad affermare l'inverosimile, per giustificarli dal ritardato puntellamento che ha distrutto irreversibilmente un prestigiosissimo patrimonio architettonico e artistico nel Castello, villa fabb 80 , con affreschi della scuola di Raffaello. E' ridicolo e temerario che l'Ispezione abbia dichiarato che la liberatoria firmata dalla proprieta' stessa non fosse firmata da persona idonea delegata. E da chi? dai trisavoli, o antenati?E chi doveva essere ?<br />
Tutto cio' premesso si ribadisce che tutte le responsabilita' penali, civili sono dell'Ing. Spuri , della Regione Marche e del Comune.<br />
In fede<br />
Segreteria Castello di <br />
Alfi-Fiordimonte<br />
<br />
--Vittoria Colonna

Anonimo

17 novembre, 15:21
Telegramma al Prefetto di Mc <br />
Premesso che dalle schede del 27.11.97 in poi emerge che i danni e la inagibilita' del Castello di Alfi di Fiordimonte MC), in particolare dei fabbricati sulla pubblica via, la muraglia, la rimessa garage e la chiesa Cappella gentilizia , sono stati procurati dal sisma , premesso che il Comune , l'Ing Spuri del Com e la Regione Marche hanno omesso non solo l'ordinanza 2668/97 art. 10(vedi lettera dr.Oreficini Rosi Regione Marche del 13 febb 98 e lettera dr. Andrea Todisco Protezione civile del 23 febb.98, protocollata dal prefetto di Mc 24 marzo 98) che stabilisce la competenza prefettizia per la pericolosita' verso terzi;vieppiu' lo stesso Prefetto Daldiso nella lettera prot.144/Sett.3/terr. del 7 febb 98 e lettera del Vicario Verrecchia del 5 marzo 98 prot. della prefettura di Mc 692/terr. /Gab , precisa"che al fine di evitare equivoci l'adozione dei provvedimenti rivolti a rimuovere situazioni di pericolo e' di competenza dei sindaci , ai sensi art. 10 ord. 2668/97...) si sollecita al Prefetto di Macerata la sospensione dell'Ordinanza comunale del sindaco Casoni di Fiordimonte notificata alla proprieta' l'8 di novembre 95 che impone alla stessa di rimuovere la pericolosita', in quanto tale ordinanza e' temeraria, estorsiva, illegittima, sospetta , soprattutto perche' gia' in passato l'ex sindaco tento' , negando l'ordinanza di negare i fondi e darli in prestito ad interesse, al punto da indurre la proprieta' a denunciarlo per tentativo di estorsione ed usura.Vieppiu' , il comune non ha solo omesso dal 97 ,l'ordinanza 2668/art 10 del 97, ma anche il DGR 75/99 e 275/99 , attraverso cui avrebbe dovuto ammettere a finanziamento i fabbricati , in priorita' per la ricostruzione, essendo su pubblica via. Gravissime omissioni da parte del Comune e gravi connivenze da parte del Com, regione marche che ha sempre ratificato le inadempienze del Comune.<br />
<br />
--Flavia Palestro

Anonimo

17 novembre, 15:23
Errata corrige :l'orinanza comunale e' dell'8 nov. 2005<br />
<br />
------

Anonimo

17 novembre, 15:29
Commento sconsigliato, leggilo comunque

Anonimo

17 novembre, 16:05
Testo del Telegramma al Procuratore Capo della Repubblica di Camerino del 26.9.2005<br />
<br />
Premesso che da Carte catastali e dalle attestazioni dello stesso Comune di _Fiordimonte che nella dichiarazione di inagibilita', dopo il sisma del 97, cita il fabbricato 8o/81 come un unicum , quindi non solo la Casa del guardiano, ma anche la villa principale del Castello di Alfi dovevano essere ammessi a priorita'- Premesso che l'architetto Veruli e l'architetto Pelliccioni dichiararono l'unicum 80 81 come in piena aderenza e comunione-Premesso che e' stato disatteso puntellamento interno ed esterno fabb. 80 stabilito da ispezione del 26.11.97, ripiegando su vostra opera provvisoria e carente di sostegno dopo circa 5 anni , attraverso irresponsabili ritardi con pretestuose motivazioni , come ad es. quella dell'ing. spuri che sostiene negazione liberatoria, inviata invece con racc. 2549 del 2.8.99 ed addirittura replicata e riscontrata con soddisfazione dallo stesso Spuri , la raccomandata a firma Spuri pervenuta il 26.9.o5, prot31071 e' smentita dalle stesse pregresse asserzioni dell'ing.spuri del 2.io.200 prot. 11686 , ove Spuri dichiarava che il puntellamento era stato erroneamente immesso dal sindaco in un canale morto e cio' dopo che la documentazione progettuale era stata presentata , come aaserisce Spuri da Arch. Sinopoli , incaricato da UTC del comune di fiordimonte , in data 8.5.2ooo, quindi e' falso quanto in raccomnadata odierna afferma Spuri, ossia che il tecnico sinopoli sia stato nominato dalla proprieta'. La proprieta' ha sempre denunciato , omissioni, carenze , pericolosita', come da migliaia di lettere, raccomandate, telegrammi e da perizie arch Pelliccioni, criticando inadempienze, omissioni, iniziative del Comune e del Com, smpre ratificate dal Presidente D'ambrosio e dagli Ispettori, fino ad affermare l'inverosimile, per giustificarli dal ritardato puntellamento che ha distrutto irreversibilmente un prestigiosissimo patrimonio architettonico e artistico nel Castello, villa fabb 80 , con affreschi della scuola di Raffaello. E' ridicolo e temerario che l'Ispezione abbia dichiarato che la liberatoria firmnata dalla proprieta' staessa non fosse firmata da persona idonea delegata. E da chi? dai trisavoli, o antenati?E chi doveva essere ?<br />
Tutto cio' premesso si ribadisce che tutte le responsabilita' penali, civili sono dell'Ing. Spuri , della Regione Marche e del Comune.<br />
In fede<br />
Segreteria Castello di <br />
Alfi-Fiordimonte<br />
<br />
--Unione consumatori




logoEV